sabato 31 gennaio 2015

ma che fine ho fatto?

 Sono rientrata sul blog dopo un sacco, e mi sono resa conto di quanto tempo fosse passato dall'ultima pubblicazione. Ho visto disegni antichissimi e oramai inguardabili. Vabè che  i blog sono passati di moda, ma devo porre rimedio!




lunedì 1 settembre 2014

il primo settembre? di già?

chiedo scusa per la prolungata assenza.
E' già finita l'estate, ed io neppure me ne sono accorta.
Non ho granché da mostrare, posto proprio quattro foto dai tanti matrimoni fatti.
 Se ne trovano ovviamente di più sul blog che io e Totò abbiamo dedicato a questo: www.caricaturematrimoni.blogspot.it



(abbiamo lavorato in posti bellissimi: questa nella foto è la sala di Villa Igea, ma ci ha colpiti molto anche la splendida Villa Whitaker)


 io  e un tableau de mariage (gli sposi, con queste due caricature, hanno pure realizzato delle infradito fan-ta-sti-che, da regalare agli invitati).


Posto anche l'illustrazione con la quale avevo partecipato al concorso "Rosalia Sinibaldi, Santa Fanciulla", dedicato, per l'appunto, alla Santuzza. Mi sono ispirata all'opera dei pupi, che amo.
Ho vinto il secondo premio della categoria.
Avevo partecipato, presentando due tavole insieme a Totò, anche alla sezione fumetto, che invece ha vinto Onofrio, al quale rinnovo i complimenti!


(l'illustrazione risale a marzo. Adesso farei di meglio!)


Per il resto, che dire? Non ho smesso un secondo di lavorare. Ho messo mano su diverse cose. Dico solo che sono molto contenta e soddisfatta!

Non aggiornerò molto spesso il blog, mi sa. Almeno per questo periodo.
Chi desidera, può seguirmi su instagram, dove ogni tanto, tra inutili foto di gatti, posto qualche disegnetto e work in progress. 

a presto!






lunedì 7 luglio 2014

iMamma 3.0

è arrivato l'aggiornamento iMamma 3.0!

Sono passati due anni dall'inizio di questa avventura, e sono orgogliosa di mostrarvi un'anteprima delle schermate con  le mie  illustrazioni rinnovate:




a presto, spero con qualche aggiornamento meno serrato. 

sabato 21 giugno 2014

estratti dal portfolio

Questa è la cover del mio portfolio, ispirata ad una pubblicità d'altri tempi.





Due tavole estratte da Allammicacori.
Ricordo che , la storia ed i dialoghi sono tratti dall'opera teatrale di F.Romengo, che ho adattato a fumetto, gestendo a modo mio inquadrature ed ambientazioni. I personaggi sono ispirati agli attori della Compagnia Tea(L)tro. 



Questa invece è la cover di un altro progetto, sempre legato al mondo del teatro.
Tra le commedie di Goldoni lette ed amate, "Le Smanie per la Villeggiatura" è senza dubbio la mia preferita: ho deciso di raccontarla tramite delle tavole - che non posto perché ancora non mi convincono- e questa illustrazione.

                                                

Questi progetti restano al momento la mia unica valvola di sfogo su quello che vorrei fare (i fumetti) e sul modo in cui vorrei farli, ovvero :"allegramente, senza pensieri, ma con cura maniacale dei dettaglini: finchè riesco a zoommare, posso inserire roba". (< lo so, lo so che è sbagliatissimo!)







lunedì 16 giugno 2014

l'ombra di Ariele

( per adesso mi va di aggiornare. Ma tranquillo, blog, prima o poi questo entusiasmo finirà e tu potrai tornare al tuo regime di sonnolenza e noia)

Era da un sacco di tempo che avrei voluto creare delle sagome per il teatro delle ombre.
e l'ho fatto
una cosa piccola, ma mi sono divertita.

 Francesco Romengo e la sua "Compagnia Tea(L)tro" mi hanno chiesto di realizzarle per rappresentare Ariele durante la messa in scena de  "La Tempesta". Da questi disegni, loro hanno creato le sagome (semplificate per motivi tecnici...purtroppo non ero troppo pratica e le ho riempite di dettaglini), e le hanno utilizzate.





Molto suggestivo! Voglio farne ANCORA


venerdì 13 giugno 2014

ETNACOMICS 2014

Etnacomics 2014 è stata addirittura migliore dell'edizione precedente.


Questo il mio malloppo:



(vabbé, Dylan e Le Storie li ho presi in edicola, ma vale lo stesso!)

Area talent come sempre organizzata egregiamente. Ho potuto mostrare il portfolio a tanti professionisti, pazienti e gentili al massimo, e godere dei loro utili consigli.

Organizzare 'sto benedetto portfolio da fare vedere è stato un INCUBO.  Notti insonni a ingrigliare tavole e  piagnucolare:" Sono scarsaaaaa! Me lo diranno tutti che sono scarsaaaaaa! Buhuhuhuh!".
Ma alla fine è andata bene.

 Sono restia a mostrare le mie cosette, mi sembrano sempre macchiate da ingenuità e da acerbità.
Abituata come sono a lavorare nella solitudine, con il solo parere di un ragazzo che ha paura di me e mi dice che è tutto perfetto, degli amici che non hanno capito manco cosa è che faccio esattamente e di una madre che urla gioiosa :" Oh, Leti, è bellissimooo!!!", anche quando vede di sfuggita tre tratti superzoommati sullo schermo del pc, non so assolutamente capire quali siano le mie qualità ed i miei limiti. Disegno e basta.

Quindi, quando mi ritrovo alle fiere, tra gli stand, col book sottobraccio, a confrontarmi con gli altri, con la gente che parla di ultime uscite e di autori famosi,  mi sento, all'improvviso, quello che non mi sento in tutti i restanti giorni dell'anno: mi sento una disegnatrice, in un mondo di disegnatori. Ed è assai strano (e bello)!

Non vedo l'ora che arrivi l'edizione 2015.



venerdì 23 maggio 2014

iMamma Workout

Chiedo scusa per la prolungata assenza!
Ma, tra lavori vari e progetti personali che, nonostante tutto, cerco di portare avanti, sono completamente distrutta. Ho perso del tutto la voglia di dormire, e fino alle tre di notte parlo, parlo e straparlo, anche da sola. Bevo un sacco di cocacola e ho la tachicardia.

Finalmente posso presentarvi la nuova app di OBScience: iMamma Workout, frutto di un mastodontico lavoro iniziato a gennaio!
 E'  un'app eccellente, nella grafica e nei contenuti (come tutti i prodotti di OBScience, in realtà!) , la consiglio a tutte le mamme intenzionate ritornare in forma dopo il parto, ed anche a tutti coloro che vogliono ammirare i  miei disegnetti.

SCARICATELA SUBITO!
https://itunes.apple.com/it/app/imamma-workout/id867148405?mt=8







Ecco nel dettaglio tutte le proprietà di iMamma Workout:



• 3 Differenti livelli d’allenamento: facile, intermedio, avanzato
• Possibilità di allenare anche solo una parte specifica del corpo

• Agenda dedicata agli allenamenti con notifiche sincronizzate

• Monitoraggio del peso con quantità e percentuale di decremento

• Programma di allenamento con il passeggino

• 30 Traguardi da raggiungere gradualmente
• Possibilità di saltare l’esercizio in modo da raggiungere ugualmente il traguardo

• Disponibile sia per iPhone che per iPad

• Ottimizzata per iPhone 5S, iPad Mini e iPad Air

domenica 30 marzo 2014

"Scacco Matto alla Mafia" di C.Lo Nero, Navarra Editore

Oook,  è arrivato il momento di parlarne:




Scacco Matto alla Mafia è un racconto per ragazzi scritto da Carolina Lo Nero, edito da Navarra Editore, ed illustrato da me , sotto l'attenta supervisione di Giorgio Di Vita, direttore della collana per ragazzi della casa editrice.
Già sono tantissime le scuole di tutta Italia che stanno aderendo al progetto "Scacco matto alla mafia" (più di 500!) : questo infatti non è solo un racconto, ma anche  un progetto di educazione alla legalità per le scuole primarie e secondarie, una grande campagna di sensibilizzazione che culminerà il 23 maggio 2014 a Palermo.Il progetto è promosso da Navarra Editore con il patrocinio di Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”.


La Storia
Successe il 23 maggio dell’anno vattelappesca, in una Palermo fantastica, che don Vito Mimangiolacoppola, noto boss del mandamento di Lupara Mozzata, sfidò a scacchi i rappresentanti dell’antimafia, convinto così di avere finalmente la meglio sullo Stato.Per la squadra della Criminalità, capitanata da Ester Estortrice, scesero in campo boss della malavita, spacciatori di droga, estorsori del pizzo, picciotti, banchieri e politici corrotti; per la squadra della Legalità, guidata dal giovane Paolillo Buonasorte, giocarono invece magistrati, Forze dell’ordine, giornalisti, uomini e donne comuni che ogni giorno fanno terreno bruciato intorno agli interessi della mafia.Le sorti della partita non furono quelle sperate da Don Vito, perché migliaia di cittadini onesti dimostrarono che con l’impegno quotidiano di tutti si può sconfiggere la mafia.


Succederà davvero a Palermo il 23 maggio 2014 – e in contemporanea nelle maggiori città di tutta Italia – che centinaia di ragazzi delle scuole primarie e secondarie si sfideranno in una partita di scacchi viventi contro la criminalità organizzata e sul campo dimostreranno che i giovani, se informati e consapevoli, contrari a ogni forma di atteggiamento mafioso, possono infliggere il definitivo Scacco Matto alla Mafia!(fonti: pagina fb "scacco matto alla mafia"- informazioni)


Prima ancora che nelle librerie, il libro troverà diffusione nel circuito scolastico


questo è il sito che la casa editrice ha creato per presentare al meglio il libro e il progetto. All'intero , trovate anche una lista delle scuole, in continua crescita, che stanno aderendo all'iniziativa. 



http://www.scaccomattoallamafia.it/



Mi sento sempre un po' in imbarazzo nel parlare delle pubblicazioni dove compaiono robe mie.
Dico solo che è stato un piacere lavorare ancora una volta con la vulcanica Carola. Mi lascia sempre un gran margine di libertà, e si fida di me: questo credo sia il tipo di collaborazione che un po' tutti i disegnatori si augurano.
Inoltre lavorare per una casa editrice che apprezzo e leggo come la Navarra, ed essere seguita da un professionista come Giorgio di Vita, è stata una grande occasione. 




Le illustrazioni che vedete sono prese dalla pagina facebook ufficiale di Scacco Matto alla mafia: le altre, potrete ammirarle sfogliando il libro.   

 Ringrazio come al solito, Totò: non capisco niente di scacchi, e lui mi ha aiutata e seguita spiegandomi tutto mossa per mossa.  



mercoledì 19 marzo 2014

Disegnetti

Disegni random

Un omaggio alla trasmissione di Real Time "Il Boss delle Cerimonie".

e una fanciullina

mercoledì 12 marzo 2014

Auto e fimminazze

E' arrivato marzo, c'ho l'autostima sotto le scarpe e un sonno mortale. 

Ed ecco un' illustrazione per una locandina, che mi piace assai, e un'illustrazione fatta a caso , che già detesto.  Alla prossima!

 

mercoledì 26 febbraio 2014

A pranzo dalla nonna


E per la serie "disegni a muzzo elaborati in orari notturni", ecco "I pranzetti della nonna", un'illustrazione fatta, finita e pure titolata, ma che non serve a niente! ye!


Sono le sei del mattino, e questa signora, da vera nonna del sud, sta già preparando il pranzo per i nipoti alle sue spalle. Non so esattamente cosa stia bollendo in pentola, ma, a osservarne il colore, non mi viene molta fame.

Chiaramente, era tutto un pretesto per disegnare vecchi e ciccioni.

martedì 18 febbraio 2014

La Notte delle Streghe - Palazzo Steri

Giorno 11 febbraio, ho partecipato all'evento "La Notte delle Streghe" , al Palazzo Steri, a Palermo.
Era una notte buia e tempestosa, e noi visitatori notturni  (circa trenta) , ci siamo spostati lungo le stanze delle carceri dell'Inquisizione, con il solo ausilio di piccole torce. A guidarci, due ragazze che, impersonando delle streghe, ci hanno raccontato le storie dei condannati, mostrandoci e leggendoci i suggestivi graffiti (se non li conoscete, cercateli su google immagini, ora!).

Sono rimasta fortemente colpita e suggestionata da tutto ciò, tant'è, che mentre ascoltavo, ero come pietrificata dall'attenzione, e quel molesto di Totò continuava a scuotermi per controllare che fossi viva.

Quindi ho voluto disegnare le due bravissime guide (le ho viste solo al buio, magari non ci somigliano proprio), nei panni delle streghe. E, per volere fare del male ai vostri poveri occhi, ho anche deciso di colorare l'illustrazione (chiedo perdono!).
I graffiti no, non li ho disegnati: troppo impegnativo, per un'illustrazione fatta tanto per.



domenica 2 febbraio 2014

Una ragazza tamarra

Il maltempo continua, quindi procedo coi disegni a muzzo.
Una ragazza tamarra.

il mio intento inizialmente era quello di disegnare una piacevole figurina femminile. Ma proprio non ci riesco a farle belle: Scusatemi.






sabato sera a casa


veloce robetta fatta per riempire il vuoto di un sabato sera a casa, mentre fuori piove senza sosta da ore.
Meno male che a farmi compagnia  ci sono i miei millemila gatti, che vomitano ogni 5 minuti a turno, fanno cadere qualunque cosa presente su tavoli e scaffali  e litigano tra loro per un posto sulle mie ginocchia.


sabato 25 gennaio 2014

Super Aggiornamento!

Ho rimandato così a lungo l'aggiornamento del blog, che adesso mi ritrovo a dovere scrivere un post gigantesco. Ma andiamo con ordine:

IL CALENDARIO PREZZEMOLO E VITALE 2014

A dicembre, in circa dieci giorni, ho realizzato le tredici illustrazioni che compongono il calendario 2014 dei supermercati Prezzemolo &Vitale (Palermo). Tre anni fa avevo preso parte alla realizzazione dello stesso calendario insieme ad altri alunni della scuola del fumetto: era stato uno dei miei primi lavori , e averlo interamente disegnato io, quest'anno, mi ha fatto uno strano, bellissimo effetto. 





LA CARRETTA 

Sono tornata su La Carretta dopo ben 14 anni. Nel 2000, a nove anni,  avevo illustrato la copertina e parecchi articoli interni del numero 2 del giornale studentesco della sezione Geometri dell'ITC Stenio (Termini Imerese).
Ero entrata come "disegnatrice ufficiale" del giornalino della scuola grazie alla raccomandazione di mia mamma, insegnante orgogliosissima della figlia "artista". Questo ingombrante rapporto di parentela mi aveva permesso di  illustrare La Carretta mettendoci dentro un po' tutte le stupidaggini che mi passavano per la testa. Non vi mostrerò le foto del vecchio numero (causa imbarazzo profondo), ma vi mostrerò quelle del nuovo. Mi sono fatta avanti chiedendo di illustrare un articolo di 4 pagine, dal titolo "Io e le Ragazze", una raccolta di riflessioni degli studenti del geometra (quasi tutti maschi!) sul mondo femminile.

Ai tempi del mio liceo non mi sono mai fatta avanti per disegnare vignette del giornalino scolastico: un po' perché mi ispiravano poco i temi appassionanti proposti , come "Il problema della raccolta dei rifiuti", un po' perché in pochi sapevano che mi piacesse disegnare, un po' perché il mio essere asociale mi teneva lontana dai gruppetti organizzati, socialmente impegnati ed ottimisti come le redazioni dei giornalini scolastici. Ma "La Carretta" ha uno spirito totalmente diverso.

COMMISSIONI VARIE
a dicembre sono state tantissime, per adesso vi mostro solo queste (le altre le riciclerò nei post successivi):  un lavoro per un sito, di cui vi mostro due anteprime piccole piccole, ed
 un regalo originale a due amiche speciali,



ROLF! 

infine troverete una mia illustrazione esposta qui, a Cefalù!



ALTRA NOVITA'

rimando ad un prossimo aggiornamento la notizia più importante, ma , già che ci siete, date un'occhiata qui







mercoledì 18 dicembre 2013

Un dipinto per il Natale


Dipinto realizzato inizialmente per una mostra ed un concorso natalizio, in scadenza giorno 17, ma alla fine non consegnato.

Il tema era "Cuore di Madre": quale mamma migliore di Maria, soprattutto nel periodo natalizio? Dietro, uno sfondo superpop. Dimensioni 47x53, tecnica mista.
Posto qui le diverse fasi del lavoro, ovviamente svolto sempre con Totò.
All'inizio c'erano 'ste fiammate sotto al mantello, che abbiamo cancellato perché facevano sembrare il tutto la carrozzeria di un'auto tamarra.




 

DA LONTANO sembra bello!

è stato  divertentissimo, e la collaborazione funziona: mentre prima,durante le estemporanee, ci saremmo tirati i piatti addosso, adesso siamo quasi sempre in armonia.

E per fortuna Arcibalbdino, quell'incrocio tra un gatto e un bove impacciato che alloggia in casa mia da ben tre anni e che ha la nomea  di distruttore di tutte le cose belle e costose, è stato bloccato da un mio urlo selvaggio, mentre cercava di salire con le sue zampone da orso sulla tela fresca di pittura.

giovedì 12 dicembre 2013

A_Merica di Francesco Romengo a fine dicembre A ROMA!

Questa illustrazione vuole essere un omaggio ad A_Merica, splendida opera teatrale scritta e diretta da Francesco Romengo. I suoi personaggi e le sue storie hanno una grande forza immaginifica.

A_Merica è arrivata alle semifinali del prestigioso Premio Scenario 2013, ed adesso si prepara a sbarcare a Roma, al Teatro dell'Orologio il 27-28 e 29 dicembre. Faccio  a Francesco e a tutta la sua compagnia i miei migliori auguri!
In attesa della data romana, Francesco e la sua compagnia vi aspettano Domenica 15 dicembre alle ore 21.30 presso il Teatro Ditirammu (Zona Kalsa). 

Crediti:

testo e regia Francesco Romengo / attori Gabriele Zummo, Alessia Vaglica / assistente alla regia Salvatore Genualdi / spettacolo finalistaNeXtwork 2013 

Sinossi:
A_Merica racconta di Papà Buono, ex marinaio bloccato dalla malattia fra le quattro mura di una catapecchia, e di Nina, piccola orfana che vende acqua e anice di notte al porto per guadagnare qualche moneta. Due personaggi senza tempo, due mondi distanti accomunati dalla miseria nella quale vivono e dalla quale si difendono. 

Francesco Romengo dopo avere frequentato la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile Biondo di Palermo, entra a far parte della Compagnia di Franco Scaldati (2003/2006). Nel 2005 Romengo fonda la Compagnia Tea(l)tro. A_Merica è arrivato in semifinale al Premio Scenario 2013. 


fonti: http://www.dominiopubblicoteatro.it/12.html